Economia Marche

Journal of Applied Economics

E’ la rivista scientifica della Fondazione Arisitide Merloni, fondata nel 1975 e da quell’anno regolarmente pubblicata in tre numeri annuali. Nata come serie di quaderni monografici, contenenti saggi di studio sull’economia delle Marche, allora in pieno decollo, si è affermata rapidamente come luogo di confronto d’idee e di proposte, passando, fin dai primi anni Ottanta, alla configurazione di pubblicazione periodica, concentrando la sua attenzione sulle questioni di un’economia in continua evoluzione, e allargando progressivamente il proprio orizzonte allo studio di analoghe realtà locali di altri Paesi. Attualmente, la Rivista costituisce un punto di riferimento fondamentale per studiosi e operatori economici, oltre ad essere una delle più autorevoli pubblicazioni nella sua specifica materia. Dal 1986 “Economia Marche” ospita il rapporto annuale, redatto in forma di classifica, sullo stato dell’industria marchigiana.

Direttore responsabile:

Gian Mario Spacca

La Direzione
Marco Cucculelli
Donato Iacobucci
Andrea Presbitero

Il Comitato Scientifico


Valeriano Balloni
Massimiliano Bratti
Giulio Cainelli
Giorgio Calcagnini
Paolo Pettenati
Roberta Rabellotti
Alessandro Sterlacchini
Giacomo Vaciago
Antonello Zanfei

Visualizza la rivista on line

La rivista

Informazioni

Segreteria
Contattare la segreteria al tel. 0732 – 3455 o inviare una mail a: fondazione@fondazione-merloni.it
Avvertenze
La Rivista prenderà in considerazione soltanto i contributi originali che non siano già stati pubblicati altrove. I saggi, in formato Word, vanno inviati per e-mail a: fondazione@fondazione-merloni.it Nei casi in cui sia impossibile inviare il file si prega di contattare la Redazione della Rivista al numero 0732 – 3455. I testi non devono superare le 30 cartelle di 2000 caratteri ciascuna (spazi inclusi). La formattazione del testo richiesta è in Times da 10 punti ad interlinea 2. La prima pagina del manoscritto deve contenere il titolo del saggio, il nome dell’autore(i), la posizione accademica o professionale, l’istituzione di appartenenza e le coordinate di contatto. Poiché la rivista sottopone a giudizio i lavori in forma anonima, i riferimenti all’autore(i) non devono comparire in nessuna altra parte del manoscritto. La regola si applica anche ai riferimenti a database pubblicati sul sito web dell’autore(i). Eventuali ringraziamenti devono essere collocati nella prima pagina. Nella seconda pagina del manoscritto devono essere riportati il titolo ed un riassunto in lingua inglese del saggio (massimo 150 parole) nonché l’indicazione dei codici JEL e alcune parole chiavi in inglese. È richiesta la suddivisione del testo in paragrafi, con numerazione progressiva e titoli in corsivo. Allo stesso modo si dovrà procedere per eventuali sottoparagrafi. L’uso del linguaggio matematico deve essere limitato all’essenziale ed espresso nelle forme più semplici e chiare. Le note dovranno essere contenute sia nel numero sia nella lunghezza ed essere numerate progressivamente. Saranno inserite alla fine di ogni articolo. Grafici e tabelle devono essere inseriti nel testo, numerati separatamente (es: Tab.1, Fig.1), avere un breve titolo (in carattere Times grassetto da 10 punti) e riportare l’indicazione della fonte (in Times corsivo da 8 punti). Per le Figure si prega di usare solo tonalità di grigio e motivi (retini). I riferimenti bibliografici inseriti nel testo devono essere limitati al cognome dell’autore ed all’anno di pubblicazione dell’opera entrambi racchiusi in parentesi, (Hirschman 1958). L’elenco completo delle opere citate, in ordine alfabetico e cronologico per lo stesso autore, deve essere allegato alla fine del testo secondo la seguente formattazione: – articolo pubblicato in una rivista: BECATTINI G., RULLANI E. (1993), Sistema locale e mercato globale, Economia e Politica Industriale, no. 80, pp. 25-48. – saggio pubblicato in un libro collettaneo: FUÀ G. (1983), L’industrializzazione nel Nord Est e nel Centro, in G. Fuà, C. Zacchia (a cura di), Industrializzazione senza fratture, Il Mulino, Bologna. – libro: HIRSCHMAN A. O. (1958), The Strategy of Economic Development, Yale University Press, New Haven. All’autore(i) la rivista farà omaggio di n. 3 copie del fascicolo. Scarica il documento