“Il modello di ricostruzione dell’Aquila”: Padiglione Save The Apps al Podestà

L’Aquila, città della memoria e della conoscenza

 

  • Un progetto di Comune dell’Aquila, L’Aquila 2009-2019, Fondazione Magna Carta per Save the Apps al Padiglione RINASCO

In collaborazione con:

 

Ordine degli Architetti della provincia dell’Aquila,

Segretariato regionale MIBAC Abruzzo,

Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città dell’Aquila e i comuni del cratere,

Polo Museale dell’Abruzzo MuNDA – Museo Nazionale d’Abruzzo,

L’Aquila Città d’Arte,

Università dell’Aquila,

Gran Sasso Science Institute,

Laboratori nazionali del Gran Sasso,

Società Aquilana dei Concerti B. Barattelli.

 

Nella sala, il visitatore viene immerso in un viaggio temporale che, dal passato e verso il futuro, lo accompagna all’Aquila.

Tra le sue vie, nei suoi spazi iconici, quelli disastrati e quelli via via restituiti, si connettono arte e spettacolo, tradizione e innovazione: il visitatore entra all’Aquila attraverso la Porta Santa di Collemaggio che ogni anno, tra il 28 e il 29 agosto, dal 1294, è varcata dai fedeli a sancire il giubileo della Perdonanza celestiniana, dono prezioso di papa Celestino V alla municipalità.

Grazie a un intreccio di immagini, proiettate simultaneamente, e ritmate dalla melodia che il maestro Nicola Piovani ha scritto per L’Aquila ed eseguito per la prima volta nella Basilica di Collemaggio il 7 aprile 2019, ciascuno di noi vivrà la “Sinfonia delle stagioni” del capoluogo d’Abruzzo. Le stagioni della distruzione e del risveglio, fermi nel ricordo e mobili verso il riscatto.

Novantanove immagini, come 99 sono gli elementi fondatori della città secondo i racconti, tra mito e realtà.

L’Aquila, città della Perdonanza, accoglie così, con un’ondata di suggestioni in bianco e nero, a colori, sonore e profumate come la rinascita.

 

 

I progetti di SAVE THE APPS saranno in mostra presso il Palazzo del Podestà di Fabriano

dal 10 Giugno 2019 al 06 Gennaio 2020

 

Scopri di più sui progetti di SAVE THE APPS

Scopri di più su SAVE THE APPS al Palazzo del Podestà 

Scopri di più sulla UNESCO Creative Cities Conference